Montare il monitor

Arrivati a questo punto ognuno avrà un monitor diverso, e quindi dovrà adattarsi alla propria circostanza.

Io ho fatto una scelta infelice, smontanto il monito da tutta la plastica superflua. Col senno di poi avrei potuto sfruttare i 4 fori posteriori che solitamente sono presenti per creare la struttura da montare.

A danno ormai fatto, ho costruito una “gabbia” in modo da poter trattenere il monitor in sede.

Con un po di supporti ad L sono riuscito a fissare tutta la struttura dentro il cabinet, facendo anche in modo che sia estraibile senza smontare il tutto.

Questo infine il risultato finale visto fronte/retro.

A questo punto prendiamo il plexiglass destinato a coprire il monitor per prendere le giuste misure e tracciare la parte da verniciare.

Usiamo il nastro da carrozziere (meglio noto come scotch di carta) per tracciare la linea del nostro monitor, quindi procediamo con la verniciatura con una normale bomboletta spray e lasciamo asciugare.

Al termine stacchiamo delicatamente lo scotch, per ritrovarci la finestra del monitor completamente trasparente.

Installiamo quindi il plexiglass sul cabinet, sistemiamo il monitor e il gioco è fatto.

Nel mio caso avrete notato la fastidiosa striscia metallica del monitor. Niente che del semplice nastro isolante nero non possa sistemare.

L’ultimo passo estetico è dedicato alle grafiche laterali >>



Leave a Reply