Giardino dei Cinque Sensi

Lunghezza104 km
Tempo indicativo2 ore
DifficoltàFacile
Link alla mappaGiardino dei Cinque Sensi

Partiamo convenzionalmente dal Grande Raccordo Anulare, per prendere l’uscita n. 12 (Centrale del Latte) percorrendo via Belmonte in Sabina.

Alla prima rotonda, proseguiamo verso Palombara, imboccando la SP23a, meglio nota come via Palombarese. Proseguiremo su questa strada fino ad arrivare a Palombara Sabina.

Arrivati in paese, proseguiremo verso Marcellina (alcune indicazioni stradali indicano l’autostrada A1/A24/A25 Napoli), per poi salire verso la SP32a per attraversare San Polo dei Cavalieri.

Costeggiando il Parco regionale naturale dei Monti Lucretili, ci ritroveremo un percorso pieno di curve e tornanti, ma anche per chi lo percorre per la prima volta non ci saranno difficoltà, e si potrà godere l’ottimo paesaggio.

Vista da San Polo dei Cavalieri

Arrivati in cima si inizierà a scendere verso Santa Balbina per poi arrivare sulla Tiburtina (SS5). Da qui proseguire in direzione Castel Madama / Vicovaro. Arrivati a Vicovaro, costeggiando il fiume Aniene, svoltare a sinistra verso Licenza.

Di qui si inizierà a salire verso il Parco regionale naturale dei Monti Lucretili. Poco prima della città, attraversato un piccolo ponte, sulla sinistra troveremo il Giardino dei Cinque Sensi.

Dopo un’opportuna e rilassante pausa, sulla strada per il ritorno possiamo sostare anche presso la Villa di Orazio.

Tornati sulla Tiburtina, possiamo percorrerla tutta in direzione Roma. Sul percorso vale la pena fare una sosta a Tivoli.

Concludiamo il giro fino ad arrivare al Grande Raccordo Anulare e prendere la direzione giusta per tornare a casa.



Leave a Reply